Mostre passate

Il Rosso e Il Rosa
Il Rosso e Il Rosa

Da febbraio 2018 a gennaio 2019 il MEF ha presentato la mostra “Il Rosso e Il Rosa”, un racconto del legame tra la Ferrari e le donne, attraverso l’esposizione di modelli di ogni epoca guidati da donne eccezionali del mondo dello spettacolo, della nobiltà e dello sport. Una presenza iniziata in punta di piedi, un approccio timido a quel mondo delle competizioni automobilistiche e dello sviluppo tecnologico nato molti anni fa come feudo maschile. Ma la passione non conosce sesso, e anno dopo anno le donne si sono avvicinate al mondo dei motori, ed in particolare alla storia della Ferrari, condividendo l’amore per la velocità e subendo il fascino delle forme create dai designer di Maranello.

"Driving with the Stars"
"Driving with the Stars"

Nel corso del 2017 il MEF ha ospitato una importante rassegna di alcuni dei più belli e rappresentativi modelli Ferrari di ogni epoca, che hanno affascinato le più grandi star del cinema, dello spettacolo, dello sport. 


La storia della Ferrari non è fatta solo di corse, vittorie, dati tecnici e Saloni dell’Automobile. 

È fatta anche di uomini e donne famosi: atleti, attori musicisti, ma anche piloti d’auto, entrati a far parte dell’Olimpo delle rispettive specialità, che nel corso della loro carriera sono stati conquistati dalle vetture da sogno del Cavallino Rampante. 

 Personaggi dello sport e dello spettacolo accomunati dalla passione per una Rossa. Una passione lunga e profonda, oppure fulminea e intensa come un innamoramento.
Red Carpet. The Ferrari Star System
Red Carpet. The Ferrari Star System

Omaggio alla cinematografia mondiale e alle Ferrari di ogni epoca che ne sono state protagoniste

Nel febbraio 2016 il Museo Enzo Ferrari di Modena ha presentato la mostra “Red Carpet. The Ferrari Star System”, un modo per celebrare il mondo del cinema e della Tv e le Ferrari che in più di un’occasione ne sono state protagoniste.

In mostra dalle celebri 308 GTS di Magnum P.I. e Testarossa di Miami Vice, alle 512 S di La 24 ore di Le Mans e 375 America usata da Sofia Loren ne Il ragazzo sul delfino.

Anche lontano dal set molti personaggi dello spettacolo sono stati appassionati ferraristi. Paul Newman ha corso gare importanti, come la 24 ore di Daytona, con una 365 GTB4, così come Steve McQueen è stato proprietario di numerose Ferrari oggi ricercate dai collezionisti. Tra le attrici, Marilyn Monroe amava le Ferrari e la 250 GT Cabriolet Pininfarina, grande protagonista della mostra,, di colore bianco, è stata tra le sue preferite.

L’omaggio della Ferrari a Pavarotti
L’omaggio della Ferrari a Pavarotti

Da febbraio 2015 a gennaio 2016 il Museo Enzo Ferrari ha riproposto l’incontro tra due uomini la cui notorietà non ha confini, tanto diversi per scelta professionale quanto simili per carisma, successo, ambizione e gloria: Enzo Ferrari e Luciano Pavarotti.

Ferrari era nato nel 1898, Pavarotti nel 1935, tra loro 37 anni di differenza ma accomunati da traguardi di eccellenza raggiunti quasi contemporaneamente: quando Pavarotti, negli anni ’60 ottenne i suoi primi grandi successi sul palcoscenico, Ferrari che aveva iniziato nel 1947 a costruire automobili col suo nome, affermava definitivamente il proprio talento di costruttore vincendo sulle piste del mondo intero e vendendo le sue auto stradali a celebrità internazionali.

Il Museo Enzo Ferrari ha allestito questo omaggio al grande tenore con la collaborazione della Fondazione Luciano Pavarotti.

Non perdete l’occasione di rivivere ed esplorare questa esibizione direttamente online con il tour virtuale: ”MEF 2015: l’omaggio della Ferrari a Pavarotti”.

Century of pure italian luxury sports cars
Century of pure italian luxury sports cars

Da giugno 2014 a gennaio 2015 il Museo Enzo Ferrari ha ospitato a ''Century of pure Italian luxury sports cars'', la mostra dedicata ai 100 anni della Maserati. Il marchio che ha per simbolo il Tridente, nato a Bologna e trasferito a Modena alla fine degli anni 30 con lo stabilimento che sorge a poche centinaia di metri dal Museo, ha presentato la sua storia in gran parte sconosciuta.

Le vittorie con Nuvolari , i due successi alla 500 Miglia di Indianapolis, i titoli Mondiali di Formula 1 con Fangio, le automobili per le corse sport e le eleganti Gt per uso stradale sono stati l’anima di questa mostra, che ha messo anche in parallelo  le più celebri Ferrari e le corrispondenti Maserati nelle diverse epoche.

BIGLIETTI